Home
PDF Stampa E-mail

copertina_sist.sanitari_thumb

Sistemi sanitari nell’Unione europea

Nuovi modelli e aspetti multidimensionali

di: Alessandra Fasano, Nadia Mignolli e Roberta Pace

Descrizione

Lo studio di una nuova tipologia dei Sistemi sanitari nell’Ue28 ha permesso di sistematizzare un argomento di grande interesse a vari livelli (politico, sociale, economico, demografico ed epidemiologico), in un’ottica comparativa che include tutti gli Stati membri dell’Unione europea. L’analisi ha un carattere fortemente multidimensionale e considera gli aspetti normativi, insieme ad altri dati qualitativi e quantitativi, relativi ad esempio alla struttura per età della popolazione, alle condizioni di salute, a indicatori sanitari specifici che riguardano anche le spese dei Paesi oggetto della ricerca. Con un linguaggio espositivo semplice, diretto ed efficace, questo volume è il risultato della vivace collaborazione di referenti del mondo accademico e della statistica ufficiale e rappresenta un vero e proprio punto di congiunzione di analisi dettagliate, descrizioni, confronti e rilevanti annotazioni metodologiche. Per questo, i contenuti illustrati si pongono come un riferimento importante e fortemente sentito da parte di diversi tipi di utenti: dai policy maker, agli esperti che lavorano su tematiche di sanità e condizioni di salute, alle figure professionali che, a vario titolo, si impegnano in questa area, per arrivare agli studenti e agli altri utilizzatori che possono essere interessati a un approfondimento completo e analitico di questi temi.

Indice

Capitolo 1 - La tutela della salute

Capitolo 2 - Welfare e Sistemi sanitari

Capitolo 3 - Una nuova tipologia multidimensionale

Capitolo 4 - I modelli sanitari nell’Ue28

Le autrici

Alessandra Fasano è ricercatrice del settore scientifico-disciplinare Sociologia dei processi economici e del lavoro, presso il Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento. I suoi principali filoni di ricerca sono: modelli di welfare, mercato del lavoro in Italia e in Europa, politiche per l’emersione del lavoro sommerso, politiche di conciliazione tra tempi di vita e di lavoro in Europa, pari opportunità e differenze di genere, benessere.

Nadia Mignolli è prima ricercatrice presso l’Istituto Nazionale di Statistica - Istat dove si occupa di temi relativi alla standardizzazione e ha contribuito al Programma di modernizzazione dell’Istat, orientato al miglioramento delle statistiche ufficiali. I suoi principali filoni di ricerca sono: sanità, salute e protezione sociale, con particolare riguardo alle condizioni della popolazione straniera in Italia e nei Paesi di cittadinanza e di origine; differenziali territoriali; metodi statistici per l’integrazione e l’armonizzazione dei dati, finalizzati a massimizzare le potenzialità delle fonti informative a disposizione.

Roberta Pace è professore associato di Demografia presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bari Aldo Moro. Membro Staff Ricerca UNIBA. È stata Coordinatore del Dottorato in Economia della popolazione e dello sviluppo presso l’Università degli Studi di Bari. è Responsabile per l’Italia di gruppi di ricerca internazionali. I suoi principali filoni di ricerca sono: implicazioni demografiche dello sviluppo economico, migrazioni internazionali, demografia della famiglia, dinamiche demografiche nel Mediterraneo e studio delle fonti in un’ottica comparativa.

ISBN: 9788838675393
Prezzo: Euro 21,00
Pubblicazione: Gennaio 2017
Pagine: 196